Oftalmologia Veterinaria

Una branca della medicina veterinaria poco conosciuta dai proprietari di animali domestici è l’oftalmologia veterinaria. Questa disciplina si occupa dello studio delle patologie o dei traumi che interessano la vista e l’apparato oculare dei nostri amici a quattro zampe.

Spesso più conosciuta con il nome di oculistica veterinaria, l’oftalmologia veterinaria è una scienza divenuta sempre più importante nel corso degli anni. La vista è infatti una funzionalità fondamentale, anzi vitale, negli animali randagi o comunque liberi, ma anche in quelli che vivono esclusivamente in casa resta importantissima. La Clinica Veterinaria Casal Monastero dispone di un oculista veterinario  per visite di controllo e consulti e per intervenire chirurgicamente sulle patologie più disparate che interessano l’oftalmologia veterinaria.

LA CATARATTA

Uno dei disturbi più comuni che affliggono gli animali domestici nel campo dell’oftalmologia veterinaria è la cataratta cane. Quest’ultima è una malattia che colpisce cani di qualunque razza e, proprio come negli umani, consiste nel deterioramento del cristallino che da trasparente diventa opaco, offuscando così la vista. La cataratta del cane si manifesta più frequentemente negli anziani, ma ci sono casi in cui è presente già in età giovanile, ad esempio nei casi di ereditarietà o nel caso in cui sia conseguenza del diabete. Sebbene la cataratta del cane non arrechi dolore, è un disturbo molto fastidioso per l’animale che inizia a perdere il senso dell’orientamento fino a diventare, se non trattato adeguatamente, completamente cieco.

Operare la cataratta cane è uno degli interventi più diffusi nell’oftalmologia veterinaria. L’operazione consiste nella sostituzione del cristallino deteriorato con uno nuovo e artificiale. Il cane viene sottoposto ad anestesia generale . Successivamente il cane sarà in grado di vedere fin da subito, ma dev’essere sottoposto a terapia farmacologica per prevenire infezioni post intervento chirurgico.

ALTRE PATOLOGIE

Nel campo dell’oftalmologia veterinaria grande rilevanza acquistano i moderni dispositivi tecnologici di diagnostica veterinaria. L’oculista veterinario utilizza infatti ecografie e analisi del sangue non solo per accertare la presenza di cataratta cane ma anche altre patologie legate alla vista. Alcuni  esempi sono il glaucoma, l’ulcera corneale, l’entropion e il collasso della terza palpebra, tutte patologie che tendono a colpire certe razze piuttosto che altre e che possono richiedere tanto una terapia farmacologica quanto un intervento chirurgico.