Ortopedia Veterinaria

chirurgia ortopedica

Solo grazie ad un attento e scrupoloso esame ortopedico è possibile arrivare ad una diagnosi corretta ed eventualmente sottoporre il paziente ad un intervento medico o chirurgico. L’esame ortopedico è fatto di due fasi: nella prima fase l’ortopedico veterinario esamina il paziente sia in stazione che durante il movimento.

Durante questa fase il veterinario ortopedico deve osservare il paziente sia quando cammina che quando salta e corre, per capire se sono presenti eventuali zoppie o comunque anomalie d’appoggio delle zampe, sia anteriori che posteriori.

La seconda fase consiste nella palpazione delle ossa, delle articolazioni e dei muscoli dell’arto o comunque della zona interessata dalla patologia. In base all’andamento dell’esame ortopedico è possibile effettuare poi i successivi esami, come le radiografie, le ecografie, le risonanze e le TAC, l’esame citologico del liquido contenuto nelle cavità delle articolazioni e l’esame istologico, ovvero l’osservazione al microscopio di un campione di tessuto.

Patologie dell’apparato muscolo-scheletrico

La maggior parte delle patologie dell’apparato muscolo-scheletrico in molte razze canine e feline è di origine ereditaria. La displasia dell’anca, la displasia del gomito, la lussazione della rotula e tutte le patologie articolari di spalle, ginocchi e garretti possono causare gravi danni all’animale se non diagnosticate sufficientemente in tempo: in tempi più o meno lunghi queste patologie possono portare a zoppi e acute invalidanti o comunque a zoppie croniche.

E’ bene sottoporre il proprio animale domestico ad un attento esame ortopedico ed ad una successiva radiografia preventiva già intorno ai 3/4 mesi di età, quando le articolazioni ed i muscoli sono ancora in fase di crescita. Se la patologia articolare viene diagnosticata in tempo, la nostra clinica veterinaria specializzata in ortopedia di Roma è in grado di effettuare interventi di correzione non invasivi, al fine di limitare ed annullare la formazione dell’artrosi e la successiva zoppia.

Gli interventi non invasivi comprendono la correzione dell’alimentazione e le sedute di fisioterapia. Il nostro personale è specializzato nella prevenzione di tutte le patologie osteo-articolari, nella correzione degli assiali delle zampe, nella chirurgia dell’anca, del ginocchio, del gomito e del garretto e nel trattamento di tutte le patologie muscolari.

Traumatologia degli animali domestici

Un evento traumatico può causare nell’animale domestico danni alle articolazioni o all’apparato muscolo-scheletrico: in questi casi è importantissimo che l’animale venga stabilizzato il prima possibile, per poi procedere con gli eventuali interventi. Solo quando lo staff della nostra clinica veterinaria specializzata in ortopedia di Roma ha accertato che il paziente non è in pericolo di vita, che non ci sono danni agli organi interni e che l’animale è stato stabilizzato, procede con l’esame ortopedico e con i successivi trattamenti.

Le fratture alle ossa della testa, della mandibola, della colonna vertebrale, della coda e di tutte le ossa lunghe possono essere trattate in due diversi modi: o con interventi conservativi, come per esempio bendaggi rigidi o steccaggi, o con interventi chirurgici, mediante l’inserimento di placche o viti.

Ortopedia e fisioterapia

La fisioterapia è estremamente importante, sia per il recupero da un intervento chirurgico, che nei trattamenti non invasivi delle malattie articolari: lo staff della Clinica Veterinaria Casal Monastero  effettua la terapia fisioterapica riabilitativa nei recuperi post-intervento, in caso di patologie muscolo-scheletriche, in caso di anomalie dell’andatura e per lenire il dolore.